Magazzini Antisismici

 

HÄNEL, leader mondiale nella progettazione e costruzione di magazzini verticali automatici, ha da tempo elaborato una soluzione per i Clienti che vogliono installare un magazzino verticale, in particolare di dimensioni importanti, in aree ad elevato rischio sismico.
 
Già dal 2002, grazie ad uno studio approfondito realizzato in California in collaborazione con una delle più importanti società di progettazione di strutture antisismiche è nata la versione “antisismica“ di Lean-Lift, Rotomat e Multispace. Quindi già da tempo la nostra proposta riguarda tutti i modelli di magazzini antisismici.
 
La nostra azienda non si è quindi adoperata solo ora, dopo i drammatici eventi avvenuti recentemente nel nostro paese, ma, con esperienza pluriennale, può già annoverare centinaia di installazioni di magazzini antisismici tra Stati Uniti, Giappone, Tailandia, Filippine ed Italia.
Il principio di progettazione in Europa è conforme a quanto previsto da “Eurocode 8“ ed in Italia fa riferimento a quanto previsto dal D.M. 14/01/08: “Approvazione delle nuove norme tecniche per le costruzioni”.
 
Gli interventi per rendere i magazzini antisismici riguardano la struttura e l’ancoraggio al suolo e sono certificati da una specifica relazione di calcolo come previsto dalla Legge.
 
Grazie ad opportuni adeguamenti strutturali, tutti i nostri magazzini verticali esistenti possono essere successivamente aggiornati e divenire antisismici, con tanto di relazione di calcolo che ne certifica l’intervento.
 
La soluzione adottata da HÄNEL con i propri magazzini antisismici, possibile grazie alla robustezza di base delle proprie strutture, è realmente certificabile in tutte le situazioni nel rispetto delle normative vigenti.
 
In caso di evento sismico l’eventuale movimento della struttura è molto ridotto (si tratta di mm o di pochi cm, come da specifiche già previste dalle simulazioni certificate nella relazione di calcolo) e non si prevedono interventi di ripristino post-evento sui magazzini antisismici Hänel.
Grazie alla stabilità conseguita non è strettamente necessario installare sistemi di rilevamento verticale per controllare il posizionamento dei cassetti (che tra l’altro possono essere oggetto di frequenti manutenzioni per la pulizia).